MISERY NON DEVE MORIRE

AREA TEMATICA:

INTROSPEZIONE

Autore di una serie di romanzi di grande successo, Paul Sheldon ha finito l’ultimo dopo essersi ritirato in solitudine in uno chalet di montagna. Forse stanco della sua onnipresente eroina – che ha chiamata Misery – nel nuovo testo la uccide. Nel tornare a casa a New York, sotto una nevicata in zona montana, Sheldon va fuori strada con l’automobile che si capovolge e, persi i sensi, si ritrova al risveglio in una villetta sconosciuta: è quella di Annie Wilkes, matura e grassa infermiera quarantenne, che vive sola, lo assiste e cura con straordinaria dedizione. L’uomo è gravemente ferito, ha dolori atroci ed è immobilizzato. Lei è lusingata e felice di ospitarlo, poichè da sempre è una sua fanatica ammiratrice, possiede tutti i best-seller di Sheldon e Misery rappresenta per lei la donna ideale. Annie ottiene il privilegio di leggere il dattiloscritto di Paul, ma questo scatena nella donna un rifiuto ed una rivolta incredibile: per lei è impensabile ed impossibile che la “sua” eroina muoia. E pertanto, il romanzo è da rifare. L’uomo, praticamente impedito, si ritrova come sequestrato ed ora capisce che Annie è una schizofrenica.

[Fonte: comingsoon.it]

 

SU COSA CI FA RIFLETTERE:

Su come l’immaginazione possa avere ripercussioni nella vita quotidiana.

Guarda il trailer del film

Continue Reading

PSYCO

AREA TEMATICA:

INTROSPEZIONE

Marion, impiegata di una società immobiliare, fugge dalla città per raggiungere il suo fidanzato, con quarantamila dollari sottratti ad un cliente. Prima però di raggiungere la casa di Sam, il fidanzato, si ferma a pernottare in un motel gestito da Norman, uno strano tipo di giovane oppresso dall’autoritario carattere della madre. Mentre sta facendo una doccia, prima di andare a letto, Marion viene uccisa. Preoccupata per la scomparsa di Marion, sua sorella Lila si reca da Sam per averne notizie, ma il ragazzo non ha visto arrivare Marion. Della scomparsa s’interessa un detective privato che, dopo aver visitato tutti gli alberghi, si reca anche nel motel di Norman, dove però viene ucciso e fatto scomparire.

[Fonte: comingsoon.it]

 

SU COSA CI FA RIFLETTERE:

Sulla complessità della mente umana.

Guarda il trailer del film

Continue Reading

(500) GIORNI INSIEME

AREA TEMATICA:
INTROSPEZIONE

Tom, con una laurea da architetto, lavora presso un editore di biglietti augurali per il quale deve inventare formule che vadano bene dal compleanno alla partecipazione a un lutto. Un giorno viene assunta come segretaria del suo capo Summer, la quale ha come filosofia di vita la regola di non volere un rapporto duraturo. Tom se ne innamora timidamente e lei lo contraccambia. Il film ci racconta, in un continuo andirivieni, i 500 giorni della loro storia a due.
[Fonte: mymovies.it]

SU COSA CI FA RIFLETTERE:

Sull’accettazione della fine di una storia senza sensi di colpa.

Guarda il trailer del film

Continue Reading

MANGIA, PREGA, AMA

AREA TEMATICA:

INTROSPEZIONE

Liz Gilbert ha una bella casa a New York, un matrimonio fresco, una carriera di successo. Ma improvvisamente scopre che tutto questo non è quello che vuole e che per capire cosa cerca davvero dovrà lasciare tutto e tornare dallo sciamano balinese che le ha messo la pulce dell’insoddisfazione nell’orecchio, passando per Roma, dove vuole imparare a godersi la vita partendo dall’apprezzamento del buon cibo, e dall’India, dove vuole imparare a pregare.

[Fonte: mymovies.it]

 

SU COSA CI FA RILFETTERE:

Sull’importanza di trovare del tempo per sé stessi.

Guarda il trailer del film

Continue Reading

WAKING LIFE

AREA TEMATICA:

INTROSPEZIONE

Questo cartone animato è stato girato dal vero in video digitale con attori reali e quindi è stato ridisegnato e colorato fotogramma per fotogramma da un team di animatori texani. Bob Sabiston, lo scenografo, ha ideato il software utilizzato per trasformare le riprese in pitture da animare. Il regista ha girato il film in soli 25 giorni di riprese con una troupe ridottissima. Il film racconta la storia di un ragazzo che, dopo un incidente stradale, inizia a vivere un lungo interminabile sogno, durante il quale si imbatte in una serie di personaggi con i quali intavola conversazioni sui massimi sistemi della vita (morte, fede, razionalità, esistenza).

[Fonte: mymovies.it]

 

SU COSA CI FA RILFETTERE:

Su temi scomodi, come la morte e la fede, in una visione alternativa.

Guarda il trailer del film

Continue Reading

GONE GIRL

AREA TEMATICA:

INTROSPEZIONE

Amy e Nick sono sposati da cinque anni. Belli, colti e ammirati, hanno lasciato New York per la provincia, dove la loro relazione languisce e l’ostilità cresce. Dietro di loro la crisi economica che ha messo in ginocchio l’America e interrotto le loro carriere, davanti a loro nuvole nere che minacciano tempesta e guai, grossi guai. Licenziati dalle rispettive redazioni e dalle rispettive ambizioni, Amy e Nick provano a ricostruirsi una vita nel Missouri. Casalinga annoiata e paranoica lei, proprietario di un bar che chiama The Bar lui, la coppia scoppia il giorno del loro quinto anniversario. Amy scompare senza lasciare tracce, se non il suo sangue versato e ripulito in cucina, un tavolo rovesciato in salotto, un diario che non tarderà a essere ritrovato e un marito apatico che fatica a realizzare la sua condizione. Perché i vicini, i media, la polizia e tutti quelli che lo stanno a guardare sono davvero convinti che sia stato lui ad uccidere Amy.

[Fonte: mymovies.it]

 

SU COSA CI FA RILFETTERE:

Sul peso di un accusa in una vita in discesa.

Guarda il trailer del film

Continue Reading

SEVEN

AREA TEMATICA:

INTROSPEZIONE

Il detective William Somerset (Morgan Freeman), saggio e anziano poliziotto vicino alla pensione, viene affiancato dal giovane impulsivo e istintivo David Mills (Brad Pitt), destinato a sostituirlo. Mills è sposato con Tracy (Gwyneth Paltrow) che aspetta un bambino ma lui ancora non lo sa. I due detective, molto differenti tra loro per temperamento e modo di lavorare, sono chiamati a indagare sul particolare omicidio di un obeso costretto a mangiare fino alla morte; il giorno successivo, quando viene ritrovato un avvocato corrotto e senza scrupoli orrendamente mutilato e sulla scena del delitto è scritta con il sangue la parola “avarizia”, Somerset intuisce che i due delitti sono collegati e che l’assassino sia lo stesso. Dopo aver rinvenuto nella casa della prima vittima la scritta “gola”, i poliziotti capiranno di avere di fronte un serial killer che sta punendo con la morte i colpevoli dei sette vizi capitali ispirandosi a questi anche nelle modalità degli omicidi, secondo la pena prevista dal contrappasso.

[Fonte: comingsoon.it]

 

SU COSA CI FA RIFLETTERE:

Su come la presenza del male nel mondo porti alla perdita di umanità.

 

Guarda il trailer del film

Continue Reading

STRADE PERDUTE

AREA TEMATICA:

INTROSPEZIONE

All’ingresso della propria casa, lussuosa ed asettica, Fred Madison, sassofonista, scopre per più volte alcune videocassette che ritraggono in sequenza la casa stessa, e poi lui e la moglie Renée mentre dormono. Avvertita, la polizia non riesce a trovare spiegazioni logiche. Una sera, Renée conduce il marito ad una festa organizzata da un certo Andy. Qui Fred conosce un uomo che si fa beffe di lui. Arriva una nuova videocassetta che ritrae Fred accanto al corpo massacrato della moglie. Arrestato per omicidio, Fred in carcere è preda di violenti mal di testa. Una mattina un’improvvisa mutazione lo porta ad assumere il corpo del giovane Pete, meccanico. Viene allora liberato e riprende a lavorare al servizio del boss malavitoso Eddy. La ragazza di quest’ultimo, Alice (che sembra la copia della defunta Renée), seduce Pete e lo convince a progettare e realizzare un colpo, quasi una vendetta, ai danni di Andy, regista di film pornografici, che l’aveva avviata alla prostituzione.

[Fonte: comingsoon.it]

 

SU COSA CI FA RIFLETTERE:

Sugli eccessi di una mente schizofrenica e sull’incapacità di controllarla.

 

Guarda il trailer del film

Continue Reading

IL CIGNO NERO

AREA TEMATICA:
INTROSPEZIONE

Nina è una ballerina del New York City Ballet che sogna il ruolo della vita e un amore che spezzi l’incantesimo di un’adolescenza mai finita. Incalzata da una madre frustrata, si sottopone a un allenamento estenuante sotto lo sguardo esigente di Thomas Leroy. Coreografo appassionato e deciso a farne una fulgida stella, Leroy le assegna la parte della protagonista nella sua versione rinnovata del “Lago dei cigni”. Sul palcoscenico Nina sarà Odette, principessa trasformata in cigno dal sortilegio del mago Rothbard, da cui potrà scioglierla soltanto il giuramento di un eterno amore. Eterea e piena di grazia Nina incarna alla perfezione il candore del cigno bianco e con difficoltà il suo doppio nero e tenebroso, che in una superba variazione ingannerà il suo principe e la voterà al suicidio. La ricerca ossessiva del suo lato oscuro e della consapevolezza della propria sessualità la condurranno verso una tempesta emozionale e all’incontro con Lily, insidiosa rivale in nero. Dietro le quinte Nina si strugge e si predispone a ‘doppiare’ il suo cigno bianco.

[Fonte: mymovies.it]

SU COSA CI FA RILFETTERE:

Sui limiti e le conseguenze delle ossessioni.

Guarda il trailer del film

Continue Reading

PRISONERS

AREA TEMATICA:

INTROSPEZIONE

 Nella (apparentemente) tranquilla provincia americana due bambine di sei e sette anni, Anna ed Eliza, escono a giocare insieme e svaniscono senza lasciare traccia. I genitori, fra di loro amici, reagiscono nei modi più disparati (e disperati): Keller, il padre della piccola Anna, comincia una caccia all’uomo senza esclusione di colpi, mentre sua moglie Grace si imbottisce di psicofarmaci per attutire il dolore e lo sgomento; Franklin, il padre di Eliza, cerca di non farsi travolgere dalla sete di giustizia di Keller, la moglie Nancy invece pare disposta ad appoggiarne i modi estremi.
Il detective Loki avvia le sue indagini fra intoppi burocratici e depistaggi, e comincia a chiedersi di chi sospettare, dato che anche il comportamento di Keller si fa sempre più equivoco. E la cittadina di provincia rivela di avere più scheletri in cantina (letteralmente) di quanto si potesse immaginare.

[Fonte: mymovies.it]

SU COSA CI FA RILFETTERE:

Sulla prigione mentale di paure e ricordi con cui ognuno convive.

Guarda il trailer del film

Continue Reading