Qualcosa è cambiato

 

Area tematica:

introspezione

Melvin è uno scrittore nevrotico, igienista, misantropo e via dicendo. È odioso e non perde occasione per offender la gente. Ha scontri durissimi col suo vicino Simon, pittore gay, e con il suo cane. Lo sopporta solo una cameriera del locale in cui Melvin mangia abitualmente. Un giorno la cameriera è assente: dovrà rinunciare al lavoro per star vicina al figlio malato. Succede anche che il pittore finisca in ospedale e che Melvin sia costretto a badare al cane. Il “cattivone” procura anche un medico molto bravo al figlio della cameriera, “solo per farla tornare al lavoro”, dice lui. Ma non è così. Ci accorgiamo che in realtà è un cuore d’oro. Sostiene i due nuovi amici, scopre che dentro di sé…qualcosa è cambiato, appunto. Alla fine succede persino l’impossibile, arriva l’amore. Film quasi perfetto, soprattutto intelligente, imprevedibile,

 

Su cosa ci fa riflettere?

Relazioni che curano patologie.

Una scena del film

 

Salva